Gli ortaggi migliori per un orto fai da te

Realizza un orto in casa con verdure facili da coltivare

orto fai da te
  • condividi

Coltivare di persona la frutta e la verdura che portiamo in tavola è una grande soddisfazione e un metodo biologico per risparmiare e mangiare sano. Tenere un orto personale è una tradizione antica che torna di moda per tutti gli amanti della natura col pollice verde, così da avere la certezza di mangiare cibi di qualità e ridurre i costi anche in città. È possibile realizzare un orto fai da te rigoglioso anche nella propria casa, in cassetta, in vaso, sul balcone, o in una sezione del giardino domestico. Qualunque sia la soluzione scelta per l’orto fai da te, il modo per riuscire nell’impresa è coltivare ortaggi facili da gestire e curare. Vediamo i 5 ortaggi più indicati.

 

Zucchine
Le zucchine sono un ortaggio perfetto per i coltivatori alle prime armi che decidono di iniziare un orto fai da te. Le zucchine si trovano direttamente disponibili in piantine pronte per il trapianto e crescono facilmente non solo in terra ma anche in vaso; sarà sufficiente garantire un terreno drenante e soffice e un’adeguata concimazione. Le zucchine sono ortaggi facili da coltivare perché non richiedono nessuna particolare manutenzione, solo di essere innaffiate abbondantemente nei mesi più caldi, e di essere coperte con un telo in caso di grandine.

 

Lattuga


L’altro ortaggio immancabile in ogni orto fai da te è la lattuga, una delle verdure più consumate all’interno di una dieta equilibrata. La lattuga è un ortaggio facile da coltivare in terra, vaso o serra anche nei mesi invernali, richiedendo solo un terreno morbido mediamente concimato e una piccola quantità d’acqua: sono sufficienti le precipitazioni naturali nei periodi e aree piovosi. In questo modo sarà possibile cucinare delle deliziose insalate completamente fatte da soli dall’inizio alla fine!

 

Pomodori
I pomodori sono uno degli ortaggi più freschi e gustosi, e danno molte soddisfazioni durante la coltivazione. Per coltivarli nel proprio orto fai da te, è possibile acquistare delle piantine già cresciute e interrarle nel giardino o sul balcone. Perché il pomodoro cresca rigoglioso è necessaria una notevole esposizione ai raggi solari, quindi collocatelo a sud in un terreno a pH neutro con uno steccato o supporto su cui la pianta possa arrampicarsi, e innaffiatelo un paio di volte a settimana per vederlo crescere e fiorire in salute.

 

Prezzemolo
Nel proprio orto fai da te non possono mancare le erbe per insaporire i piatti e conferirgli un gusto unico. La pianta più facile e indicata per la coltivazione è il prezzemolo, perché si adatta perfettamente ad un clima variabile. È possibile procurarsi una piantina di prezzemolo per saltare la fase della semina, e da quel momento in poi sarà necessario innaffiarla abbondantemente e tenerla protetta dal gelo per ottenere ottimi risultati.

 



Ravanello


Verdura dal giusto intenso e ammaliante, il ravanello è perfetto per essere coltivato in un orto fai da te, per poter godere del sapore naturale delle sue radici. Per farlo, basta interrare i semi di radicchio adeguatamente distanziati ad un paio di centimetri di profondità in un terreno drenante a media consistenza, senza particolari necessità climatiche. Il ravanello deve essere innaffiato non abbondantemente ma frequentemente perché teme la siccità e i raggi solari, quindi è opportuno collocarlo in un terrazzo o porzione del giardino non troppo esposto al sole durante la giornata.

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti e resta sempre aggiornato su:

RicetteProdottiNews e consigliTutto!

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati*

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto la privacy policy*