Lo zafferano: ricette e proprietà

falafel e salsa zafferano
  • condividi
  • Persone: 2
  • Tempo: 15 min
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso

Data di pubblicazione

9 febbraio 2018

Ingredienti

  • 250ml di latte di soia
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • Sale e pepe
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 confezione di Falafel di ceci Kioene

Zafferano, l’oro della cucina! Questa spezia è la più conosciuta e la più usata per il suo colore sgargiante, conosciuto sin dall’antichità come tintura e oggi utilizzato soprattutto per dare colore e profumo ad alcune ricette.

Tutti lo conosciamo come polvere gialla in bustina ma lo zafferano viene raccolto dagli stimmi di un particolare tipo di fiore, e all’origine è rosso. Tra i Paesi dove è più coltivato, vi sono l’Italia, soprattutto Abruzzo e Sardegna, Spagna e il Nord Africa.

Questa colorata spezia richiede una raccolta piuttosto laboriosa: ha inizio tra ottobre e novembre, dura circa 20 giorni e viene raccolto esclusivamente a mano e all’alba, prima che i fiori si aprano, per preservarne profumo e aroma.

La ricetta più famosa preparata con questa spezia è il risotto alla milanese, conosciuto anche come risotto allo zafferano. È un semplice risotto con burro e parmigiano a cui viene aggiunta questa spezia che gli dona colore e un caratteristico profumo.

Non solo primi piatti, lo zafferano è un ottimo abbinamento anche per i dolci! È molto usato nella preparazione sia di dolci caldi, come una torta di mele o un gustoso plumcake, sia di preparazioni più fredde come delle fresche fettine di ananas spolverate con cannella e zafferano.

Se cerchi una ricetta facile e veloce con questa spezia colorata, prova questa ricetta salata: i Falafel di ceci accompagnate da una cremosa salsa allo zafferano.

Procedimento:

  1. Cuoci le polpette in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti o in microonde per 4 minuti oppure in padella a fuoco lento per 12 minuti rigirando spesso.
  2. A parte, prepara la salsa. Fai scaldare il latte di soia in un pentolino e unisci lo zafferano già fatto sciogliere su un po’ di latte.
  3. Allontana il latte dalla fiamma e unisci la fecola, mescolando sempre per evitare di formare grumi. Poni di nuovo il pentolino sulla fiamma e lascia addensare.
  4. Lascia intiepidire la salsa e poi servila con le polpette, anch’esse tiepide.

Ecco pronto il vostro piatto dal colore giallo sgargiante da gustare sia a pranzo che a cena!

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti e resta sempre aggiornato su:

RicetteProdottiNews e consigliTutto!

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati*

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto la privacy policy*