Non solo salato: il gelato con gli ortaggi

Mille e uno modi di gustare la verdura

gelato-con-gli-ortaggi
  • condividi

Data di pubblicazione

1 maggio 2017

In una gelateria esistono i gusti che non devono mai mancare, come stracciatella, cioccolato e fragola e poi il gelataio si può sbizzarrire con quello che preferisce, come i gelati al puffo, il gusto big-bubble o quello alla pizza… ma cosa andrà per la maggiore quest’estate? Il gelato con gli ortaggi!

 

Da anni in una gelateria romana il prodotto di punta è quello ai carciofi romani, anche se col passare del tempo i gusti si sono evoluti, con commistione di più verdure. Il gelato con gli ortaggi si caratterizza per l’attenzione agli ingredienti, meglio se a chilometro zero, perché se la materia prima non fosse di qualità, il loro sapore delicato non sarebbe abbastanza definito. Inoltre è considerato un “gelato funzionale”, cioè un alimento completo le cui proprietà nutrizionali aiutano a mantenere una condizione di salute ottimale, rivelandosi quindi un alimento sano e gustoso. Infatti il gelato con gli ortaggi è una fonte importantissima di vitamine e sali minerali e, se prodotto artigianalmente, è un ottimo vettore per assumerle perché esse sono sensibili alla luce eal colore e la temperatura molto bassa è ideale per la loro stabilità.

 

In questa maniera il gelato diventa anche qualcosa che va la di là del semplice capriccio da gustarsi durante una giornata particolarmente calda; può diventare uno dei componenti del proprio pasto, per esempio spalmandolo in una bruschetta di pane per creare un antipasto. Con l’aggiunta dell’olio di lino si ha un alimento dal grande potere antiossidante che aiuta combattere il colesterolo. E perché non abbinarlo ad un Burger Vegetale di Ceci per un pasto completo? È un ottimo trucco per far mangiare ai più piccoli prodotti genuini, che spesso non sono molto amati. Ma scegliere il gelato con gli ortaggi quando si ha un buco allo stomaco può essere la scelta giusta per non farsi venire i sensi di colpa, infatti a differenza dei gusti più comuni, questi gelati hanno un contenuto di zuccheri inferiore.

 

In occasione della festa della Liberazione, c’è chi ha dato sfogo alla creatività creando un gelato che riproducesse il tricolore: per il verde il basilico, per il bianco l’aglio e per il rosso il pomodoro e le fragole. Altrimenti i gusti più in voga al momento sono quello al cetriolo e menta, che aiuta a sconfiggere la ritenzione idrica, quello alla carota, limone e zenzero per preparare la pelle alla tintarella, ed infine il gelato al sedano, mela e pepe nero, che ha funzioni depurative.

 

Insomma, un mondo di possibilità… non solo dolci!

 

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti e resta sempre aggiornato su:

RicetteProdottiNews e consigliTutto!

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati*

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto la privacy policy*