In futuro il cellulare avrà la batteria ad aria

batteria ad aria
  • condividi

Data di pubblicazione

26 ottobre 2017

Il cellulare sta diventando sempre più un prolungamento delle nostre braccia e le grandi case di telefonia sono alla ricerca di nuove idee per allungare la vita dei nostri device.

E alla Washington University dei ricercatori ci sono riusciti, creando un cellulare con batteria ad aria, che quindi non dovrà mai più essere ricaricata.

 

A capo dei progetti ci sono Joshua Smith e Vamsi Talla, entrambi ricercatori al CSE che un giorno si chiesero quale dispositivo elettronico fosse meglio realizzare senza la batteria elettronica. Per Talla la scelta è stata immediata, in caso di emergenza infatti è sempre meglio avere un cellulare funzionante. Si misero subito al lavoro e Smith pensò a suo padre, che era una spia durante la Guerra Fredda, che utilizzava per le cimici una tecnologia analogica che poteva essere attivata da remoto. Erano dotati quindi di una batteria ad aria perché una elettronica sarebbe stata difficile da sostituire e avrebbe reso la cimice più visibile e quindi meno facile da nascondere per ascoltare i nemici.

 

Il ”Backscatter”, così si chiama la tecnologia usata per le batterie ad aria, sfrutta le onde radio in arrivo, permettendo la comunicazione con un dispendio quasi nullo. Questo è possibile grazie al principio della “diffusione all’indietro” cioè la riflessione di onde o segnali che tornano indietro nella stessa direzione ma in senso opposto. L’idea dei ricercatori è stata quella di alloggiare in remoto i materiali necessari per la conversione e la connessione della reta analogica a quella digitale, perché questa consumano molta potenza mentre non è lo stesso per la tecnologia analogia, che è molto più efficiente.

 

Il prototipo al momento è una versione beta, che permette di effettuare chiamate da 15 metri e di inviare messaggi di testo, per questo assomiglia più ad una fusione tra un cercapersone e un walkie talkie, ma i ricercatori hanno già promesso che il prossimo modello avrà un display E-Ink con 32mila colori e consumi bassissimi. Inoltre lavoreranno per garantire una qualità migliorare alle conversazioni ed una fotocamera per farsi i selfie. Di sicuro a favore dello sviluppo di questo progetto c’è un fattore determinante, grazie a questa tecnologia infatti è possibile avere dei dispositivi che oltre al plus della batteria ad aria, che quindi non deve essere ricaricata, ha dei prezzo veramente competitivi.

 

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti e resta sempre aggiornato su:

RicetteProdottiNews e consigliTutto!

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati*

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto la privacy policy*