Falafel: origini e storia della polpetta più amata del mondo

origini e storia falafel
  • condividi

Data di pubblicazione

21 febbraio 2018

Legumi e spezie, il tutto racchiuso in una piccola pallina tuffata nell’olio e fritta. I falafel, le famose polpette tipiche della cucina mediorientale, sono questo e tanto altro.

Pronti a conoscerne la storia?
La storia ci racconta che i falafel abbiano origine nel lontano Egitto. La base tipica erano i fagioli (l’etimologia della parola, infatti, è “con molti fagioli”) ma tramandandosi negli anni, e soprattutto diffondendosi negli Stati limitrofi, è diventata a base di fave e ceci.
La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo, oltre ai legumi, di spezie come coriandolo e cumino, cipolla e aglio. È proprio grazie a questo mix di erbe e spezie che queste polpette acquisiscono il loro gusto unico ed inconfondibile, tipico della profumata cucina araba.

Dal passato al futuro mai polpetta fu più longeva! Se in passato rappresentavo il piatto consumato dagli antichi egizi oggi sono oggi il piatto più diffuso al mondo, diventato al punto di essere lo streetfood più di moda del momento. In Egitto, Palestina ed Israele sono il piatto nazionale, la cui ricetta viene tramandata di generazione in generazione. Ma a poco a poco questa polpetta ha conquistato non solo il Medioriente ma anche l’occidente come pietanza da gustare per strada in un cartoccio di carta assorbente o dentro un panino pita.

I Falafel sono addirittura il piatto della condivisione e cordialità
Se vi state chiedendo come può un piatto unire popoli basta pensare a come si gustano. La tradizione mediorientale vuole, infatti, che queste polpettine di legumi vengano gustate insieme a delle salse a base di yogurt, tahin oppure hummus e paprika. Vengono poste al centro della tavola e prese con le mani, segno di familiarità e condivisione, e poi intinte nelle varie salse. Capaci, insomma, di riunire attorno ad una tavola intere famiglie e differenti culture.

 

Se state già pensando all’organizzazione di una cena etnica a base di queste deliziose polpette fiondatevi al supermercato a comprare i Falafel di Ceci Kioene, a base di ceci appunto, in pieno rispetto della tradizione, sono veloci da cuocere (10 minuti in forno a 180°, 4 minuti in microonde oppure 12 minuti in una padella con un filo d’olio) e potete gustarli all’interno di un panino pita come un vero e proprio Donner Kebab.

 

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti e resta sempre aggiornato su:

RicetteProdottiNews e consigliTutto!

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati*

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto la privacy policy*